da’wah

Il consiglio di Shaikh ‘Ali Ar-Ramli ai Salafi in Italia

E’ stato chiesto a Shaikh ‘Ali Ar-Ramli حفظه الله:

Nostro Shaikh, la situazione della Salafia in Italia è la seguente.

Ci sono durus, ma la maggior parte di essi sono in lingua araba. L’unico Shaikh che va in Italia è Shaikh Khalid Bin Dahawi Adh-Dhafiri e non viene autorizzata nessuna traduzione, in lingua italiana, dei suoi durus. Troviamo solo piccoli gruppi di fratelli, dove è possibile trovare chi traduce, durante la lezione dello Shaikh. La lezione viene anche diffusa online, dal vivo, ma comunque non c’è la traduzione in italiano. (altro…)

Annunci

Citare i peccati del passato a scopo di Da’wah

pic2

La domanda seguente è stata posta a Shaikh Al-Fawzan durante la sessione di domande e risposte al termine della sua classe di Tafsir a Riyadh (11 Maggio 2009):

La domanda:

Nel nostro paese, l’America, ci sono alcuni individui che avevano l’abitudine di cantare e sono diventati Musulmani. Questi individui hanno cominciato a dare lezioni con lo scopo di invitare i giovani all’Islam e consigliar loro di abbandonare la miscredenza, ma a volte (gli ex-cantanti) citano, nelle loro lezioni, alcuni peccati che commettevano in passato. Questa azione è corretta?  (altro…)