quran

[10] Avere il khushu’ durante la recitazione

Tra i segni del cammino per assaporare la dolcezza del Corano è che tu sia diligente nell’ottenere il khushu’ (solennità e piena sottomissione) durante la lettura del Corano, prendendo i mezzi che porteranno a questo khushu’ e che tu sia consapevole della durezza del cuore e che tu eviti i mezzi che sono la ragione di questa durezza. Allah عز وجل ha detto:

“Non è forse giunto, per i credenti, il momento in cui rendere umili i loro cuori nel ricordo di Allah e nella verità che è stata rivelata.” {57: 16] (altro…)

[8] Fa sì che il tuo cuore sia presente

Tra i segni della retta via per assaporare la dolcezza della recitazione del Corano, [vi] è l’ascolto del Corano quando viene letto, fare silenzio, e far sì che il tuo cuore sia presente durante la recitazione e mentre lo ascolti.

“Quando viene letto il Corano, prestate attenzione e state zitti, ché vi sia fatta misericordia.” [Corano 7: 204] (altro…)

[4] Cercare rifugio dallo Shaytan

E tra le caratteristiche di questo sentiero è che se lo attraversi, assapori la dolcezza quando leggi il Corano. Ti dedichi alla sua lettura. Ed un segno di questo è che inizi cercando rifugio in Allah dallo Shaytan il maledetto. Perché questo? (altro…)

[3] Sappi che il Corano è una cura

Tra le caratteristiche di questo sentiero [dell’assaporare la dolcezza del Corano] è che sai con certezza che il Corano è una cura, il Corano è una cura. Il Corano non è medicina, piuttosto il Corano è una cura. La medicina può essere o meno la ragione per curare una persona. Quanto al Corano, esso è una cura, una cura per le malattie sensoriali e spirituali. Sai con certezza che il Corano cura il tuo cuore, quindi leggi il Corano. E sai e credi in questo perché Allah ha detto:

“Facciamo scendere nel Corano ciò che è guarigione e misericor­dia per i credenti e ciò che accresce la sconfitta degli oppressori.” [Corano 17: .82]

Shaikh Sulayman Ar-Ruhayli حفظه الله
Fonte: https://youtu.be/eeNznYaBAlw
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Dovrei memorizzare il Corano o ricercare el-‘ilm (scienza islamica)?

Un giovane di 16 anni ha posto una domanda a Shaikh Al-Fawzan حفظه الله dato che 18 mesi fa aveva iniziato a memorizzare il Corano in un programma di hifdh (memorizzazione). Però, quando ha pensato di concentrarsi sulla ricerca del ‘ilm, uno degli organizzatori del programma di hifdh glielo ha sconsigliato, sostenendo che i giovani hanno bisogno di tarbiyyah (educazione) e che se avesse ricercato el-‘ilm senza la tarbiyyah, questo sarebbe stato dannoso per lui. Così il ragazzo ha chiesto consiglio a Shaikh Al-Fawzan حفظه الله. (altro…)