moglie

Chiedere in sposa una donna non praticante piuttosto che una sorella che pratica la religione

La domanda:

Molti fratelli [musulmani] praticanti, nel momento in cui devono sposarsi, decidono di chiedere in sposa donne che non sono praticanti, con la pretesa di invitarle alla via giusta (la pratica relgiosa), non prendendo in considerazione le sorelle praticanti. Quindi, Shaikh, qual è il vostro consiglio riguardo a questo? Che Allah vi ricompensi.  (altro…)

I coniugi si riuniranno in Paradiso?

fl1

Domanda posta a Shaikh Al-‘Uthaymin (rahimahullah):

I coniugi saranno riuniti quando entreranno in Paradiso?

Lo Shaikh:

Sì. Se l’uomo e la donna entreranno in Paradiso, allora lei sarà sua moglie, ed ella non avrà più di un marito. Ed anche lui, non avrà una moglie oltre a lei, ad eccezione di ciò che Allah Ta’ala gli darà dalle Houri Ayn o dalle donne del Paradiso che non avevano un marito nella vita terrena. (altro…)

Esiste un metodo per insegnare alla propria moglie?

flow

Domanda:
Questo è un uomo di Francia che pone una domanda tramite internet. Egli dice: qual è il metodo (da seguire) nell’istruzione della moglie da parte dell’uomo, in particolare quando i conflitti tra di loro sono numerosi?  (altro…)

KHADIJA (radhi Allahu anha)

pearla

Fu la prima moglie del Profeta e il primo cuore a essere toccato e ad accettare la chiamata all’Islam. Si trattava di Khadija bint Khuwaylid. Quando raggiunse l’adolescenza divenne nota come Taahira (giusa, virtuosa) per il suo carattere nobile e sublime. [Al-Isabah di Ibn Hajr (8/60)]  (altro…)

Mariti: fatevi belli per le vostre mogli e contribuite in casa


Allah dice:
“Esse hanno diritti equivalenti ai loro doveri, in base alle buone consuetudini…” [Suratul-Baqarah 2: 228]

Al-Hafidh Ibn Kathir nella sua spiegazione di questo verso ha detto:
“Significa che esse hanno diritti [sugli uomini] simili a quelli che gli uomini hanno su di loro. Quindi, darsi i diritti reciproci è obbligatorio in base a ciò che è ragionevole … ”

Waki’ ha detto per autorità di Bashir ibn Sulayman, per autorità di ‘Ikramah, per autorità di Ibn ‘Abbas che ha detto:
“In verità, adoro abbellirmi per mia moglie così come adoro che mia moglie si abbellisca per me perché Allah dice: Esse hanno diritti equivalenti ai loro doveri, in base alle buone consuetudini…” [Suratul-Baqarah 2: 228] (altro…)