ramadan

Il più grande atto di adorazione durante il Ramadan

Tutte le lodi appartengono ad Allah, Al-Malik, Al-Quddus, As-Salam. [Colui che] ci ha onorato con la religione dell’Islam. E che ha reso la ricompensa del digiuno un’espiazione dei peccati. E testimonio che non vi è divinità davvero degna di adorazione eccetto Allah, l’Unico davvero degno di adorazione in ogni momento. E testimonio che Muhammad è il Suo servo e messaggero, mandato come misericordia per la creazione. E la pace e le benedizioni più complete di Allah, siano su di lui e che Allah si compiaccia della sua famiglia e puri e illustri compagni. (altro…)

La nostra condizione durante il Ramadan

Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul più nobile dei Profeti e Messaggeri, sulla sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Cari fratelli e sorelle, in questo episodio, rifletteremo sulla nostra condizione durante il Ramadan. (altro…)

L’arrivo del Ramadan

Nel Nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni siano sul più nobile dei Profeti e Messaggeri, sulla sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Cari spettatori e spettatrici, assalamu alaykum wa rahmatullahi wa barakatuh. (altro…)

Le felicitazioni in occasione del Ramadan

Nel Nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace completa e perfetta e le benedizioni siano su colui che fu mandato come misericordia per l’umanità, sulla sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Fratelli e sorelle, assalamu alaikum wa rahmatullahi wa barakatuh. In questo episodio, rifletteremo sul dare la buona notizia e felicitarsi in occasione [dell’arrivo] del mese di Ramadan.

(altro…)

Assapora la dolcezza dell’obbedienza

Shaikh Salih al-‘Usaymi حفظه الله:

“E’ raccomandato che colui che digiuna mangi dei datteri a suhur ed iftar. Perché i datteri sono dolci, tra queste due dolcezze (suhur ed iftar), [egli] assapora la dolcezza dell’obbedienza (adorando Allah).”

Fonte
Traduzione a cura di alghurabaa.net