Corano

[4] Cercare rifugio dallo Shaytan

E tra le caratteristiche di questo sentiero è che se lo attraversi, assapori la dolcezza quando leggi il Corano. Ti dedichi alla sua lettura. Ed un segno di questo è che inizi cercando rifugio in Allah dallo Shaytan il maledetto. Perché questo? (altro…)

[3] Sappi che il Corano è una cura

Tra le caratteristiche di questo sentiero [dell’assaporare la dolcezza del Corano] è che sai con certezza che il Corano è una cura, il Corano è una cura. Il Corano non è medicina, piuttosto il Corano è una cura. La medicina può essere o meno la ragione per curare una persona. Quanto al Corano, esso è una cura, una cura per le malattie sensoriali e spirituali. Sai con certezza che il Corano cura il tuo cuore, quindi leggi il Corano. E sai e credi in questo perché Allah ha detto:

“Facciamo scendere nel Corano ciò che è guarigione e misericor­dia per i credenti e ciò che accresce la sconfitta degli oppressori.” [Corano 17: .82]

Shaikh Sulayman Ar-Ruhayli حفظه الله
Fonte: https://youtu.be/eeNznYaBAlw
Traduzione a cura di alghurabaa.net

[1] I mushrikin e la dolcezza del Corano

È dichiarato in Al-Hakim (al-Mustadrak) con una catena di narrazione la cui autenticità è causa di divergenza tra gli ahl el-‘ilm. Tuttavia lo Shaikh Nasir Al-Albani l’ha dichiarata autentica in Sahih Al-Sirah. Sull’autorità di Ibn’ Abbas رضي اللّٰه عنهما che disse:

(altro…)

Non capirai mai il Corano senza la Sunnah

Shaikh Al-Albani رحمه الله ha detto:

“O musulmano, attento a non cercare di capire il Corano senza la Sunnah dato che, senza dubbio, non sarai mai in grado di riuscirci, anche se fossi il Sibawayh* del tuo tempo.”

Sifat As-Salah vol 3, pag 938
Traduzione a cura di alghurabaa.net
*Sibawayh era l’Imam dei Sapienti della Grammatica Araba di Basra.

La lettura del Corano durante il Ramadan

Nel Nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso. Tutte le lodi appartengono ad Allah, il Signore di tutto ciò che esiste. Che la pace e le benedizioni di Allah siano sul più nobile dei Profeti e Messaggeri, sulla sua famiglia e tutti i suoi compagni.

Cari fratelli e sorelle, assalamu alaikum wa rahmatullahi wa barakatuh.

In questo episodio, rifletteremo su un’azione devota che è esaltata durante il Ramadan: la lettura del Corano.

(altro…)