credo sviato

Dichiarazione di Jihad

terrorism

Shaikh Salih al-Fawzan ha detto:

“Essi dichiarano: coloro che bombardano edifici e uccidono gli innocenti e fanno quello che fanno, lo fanno a causa del Din (religione dell’Islam).

Noi diciamo: avete mentito. Fanno questo a causa della [loro] ignoranza del Din.”

[da ‘Sharh Risalat ad-Dalail fi hukm mawalat ahl ul Ishrak’ pag.108]

Traduzione a cura di alghurabaa.net

Mirza Ghulam Ahmad e la setta dei Qadiyani

ahmedi

Imam Muhammad Nasir-ud-Din Al-Albani
Al-‘Aqidah Al-Tahaawiyyah – Sharh wa Ta’liq (pagg. 39-40)

Il Profeta (sallAllahu ‘alayhi wa sallam) ha informato la sua Ummah in molti ahadith, l’ha messa in guardia e ha dato suggerimenti riguardo al fatto che ci sarebbero stati molti impostori (Dajjalin) dopo di lui. In alcuni racconti, egli (sallAllahu ‘alayhi wa sallam), ha dichiarato: “Ognuno dichiarerà di essere un profeta, invece io sono il sigillo dei profeti – non vi sarà nessun profeta dopo di me.” [Segnalato da Muslim ed altri; vedi al-Ahadith as-Sahihah: n. 1683]

Tra questi impostori vi fu Mirza Ghulam Ahmad Al-Qadiyani che sostenne di essere un profeta. Egli ha seguaci diffusi in tutta l’India, Germania, Inghilterra e America. E hanno masajid che usano per sviare i Musulmani. Ve ne erano alcuni in Siria, ma Allah ha fatto si che andassero via. (altro…)

La storia del Sufi Sayyid Ahmad al-Rifa’i

sufi2

Esiste una storia molto famosa nel cerchio sufi che racconta di una volta in cui il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui), avrebbe esteso la sua mano dalla tomba. Questo fu narrato da un famoso leader sufi, Sayyid Ahmad al-Rifa’i , il quale sostiene di aver visitato la moschea del Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) a Medinah e fatto du’a sulla sua tomba, e il Messaggero (pace e benedizioni di Allah su di lui) gli avrebbe esteso la sua mano ed egli l’avrebbe baciata? Questa è una convinzione diffusa tra i seguaci della sua tariqah ed è una credenza alla quale essi tengono fermamente, sebbene sia vissuto nel 6 ° secolo DH. (altro…)

Il Terrorismo provoca gravi danni ai Musulmani

terror

Riferimento: Al Ijabat Al Muhimah Fi Al Mashakil Al Mudlahamah

La verità è che essi danneggiano l’Islam e le persone si allontanano da esso.

I Musulmani sono arrivati a un punto in cui hanno quasi voglia di coprirsi il volto per evitare di essere attribuiti a questo gruppo terrificante. L’Islam è libero da esso. Anche dopo che il Jihad è stato ordinato, i Compagni del Profeta (sallAllahu ‘alayhi wa sallam) non si sono mai recati in società non-musulmane e hanno ucciso, mai! Non c’è Jihad se non sotto la bandiera di un sovrano che ha la capacità di realizzarlo. (altro…)