Ibn Taymiyyah

Comprensione e significato del Corano

Shaikh-ul-Islam Ibn Taymiyyah (rahimahullah) ha detto:

“Ciò che si richiede è la comprensione del significato del Corano ed agire in base ad esso. Se colui che lo ha memorizzato non si preoccupa della comprensione del significato del Corano, allora non fa parte della gente di conoscenza e del din. ”

Majmu al-Fatawa 23/55
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Un estremismo simile a quello degli Shi’ah

agrem4

Rispetta il tuo insegnante 

book1

Ibn Taymiyah رحمه الله ha detto:

“È doveroso per lo studente che sappia il rispetto dovuto al suo insegnante e che lo ringrazi per la sua benevolenza verso di lui (verso lo studente), perchè colui che non ringrazia le persone, non ringrazia Allah azawajal; e che non gli neghi i suoi diritti e che gli riconosca il bene che ha fatto per lui”

Majmu’ al-Fatawa (28/13)

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net

Ibn Taymiyyah deviò dal credo di Ahl as-Sunnah wa’l-Jamah?

sp2

È stato chiesto agli studiosi del Comitato Permanente:

La gente dice che Ibn Taymiyah non fosse uno di Ahl al-Sunnah wa’l-Jama’ah, e che fosse stato ingannato e avesse deviatio gli altri, e che questa sia l’opinione di Ibn Hajar e altri. Ciò che dicono è vero o no?  (altro…)

Ibn Taymiyyah sulle preghiere notturne in Ramadan – 11 o 20 rak’ah?

1434605630-malaysian-muslims-perform-first-taraweeh-prayer-in-kuala-lumpur_7887421 (1)

Shaykh al-Islâm Ibn Taymiyyah (che Allah abbia misericordia di lui) ha detto:

“… Le preghiere notturne del Ramadan, non sono state limitate a un numero specifico (di rak’ah). Il Profeta stesso (che Allah elevi il suo rango e gli conceda la pace) era solito pregare non più di 13 rak’ah in Ramadan o in qualsiasi altro momento. Tuttavia, aveva l’abitudine di pregare con delle lunghe rak’ah.  (altro…)