lettura

E’ vietato dondolare durante la Salat, recitando il Corano e mentre si fa il dhikr

 

salah_main

Il Comitato Permanente

D: Qual è la sentenza su alcune persone che oscillano da destra a sinistra e avanti e indietro mentre recitano il Corano? Per favore ci consigli, che Allah vi ricompensi.

R: Dondolare mentre si recita il Corano è una abitudine che dovrebbe essere abbandonata. Essa contraddice le etichette richieste quando si recita il Corano. Quando si recita o si ascolta il Corano, una persona dovrebbe ascoltare con attenzione e non giocare con le cose in modo che l’ascoltatore e il recitatore ponderino sui significati del Corano e i loro cuori diventino sottomessi ad Allah (Egli sia Glorificato ed Esaltato ) . Gli studiosi hanno menzionato che questa è una delle abitudini degli ebrei quando recitano il loro libro, e ci è vietato imitarli.
Che Allah ci conceda il successo. Che la pace e le benedizioni siano sul nostro Profeta Muhammad, la sua famiglia, e Compagni.

11 nov 2015

Abul-‘Abbas Musa Richardson (hafidhahullah) ha trasmesso i seguenti benefici, dal lavoro del nobile studioso Bakr ibn ‘Abdillah Abu Zaid (rahimahullah), riguardo al divieto di dondolarsi durante la salat (preghiera)! (altro…)

È meglio leggere il Corano nel Masjid o a casa?

Quran-on-Pedastal-in-Mosque-2

Domanda: L’interrogante dice: È preferibile leggere il Corano a casa o nel Masjid?  (altro…)

La ricompensa per la lettura del Corano non capendone il significato 

Domanda posta da una donna:

Si sarà ricompensati per la lettura  del Corano nonostante lei (o lui) non ne conosca il significato?  (altro…)

L’Imam che legge dal Mushaf durante Tarawih

Domanda: E’ corretto leggere dal mus’haf nella preghiera di tarawih(altro…)

Recitare il Corano come se si cantasse

read


Non è ammissibile per il credente recitare il Corano seguendo melodie come quelle delle canzoni o come i cantanti. Deve recitarlo così come era recitato dai nostri Pii Predecessori, i Compagni del Messaggero (pace e benedizioni di Allah su di lui) e coloro che li seguirono nella verità. Dovrebbe quindi essere recitato con l’intonazione corretta (tartil), in modo solenne e umile, in modo che essa possa avere un effetto sul cuore di colui che ascolta e sul cuore di colui che recita.
La sua lettura come se si stesse cantando non è permessa.

Majmu’ Fatawa wa Maqalat Mutanawwi’ah li Samahat al-Shaikh al-‘Allamah ‘Abd al-‘Aziz ibn ‘Abd-Allah ibn Baz (possa Allah avere misericordia di lui), volume 9, pag. 290

Traduzione a cura di www.alghurabaa.net