shaytan

Un inganno del diavolo

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله ha detto:

“Il diavolo entra nei cuori di alcune persone con l’intento di allontanarle dalla scienza, con la scusa che uno dovrebbe tralasciare la ricerca della conoscenza, fino a che purifichi prima la sua intenzione. Questo è un complotto, un piano e un inganno del diavolo.”

“Porre le fondamenta per la ricerca della conoscenza”, pag 14
Traduzione a cura di alghurabaa.net

Quanti Shayatin entrano in casa con te e mangiano con te?

Egli صلى الله عليه وسلم ha detto: “Quando un uomo entra in casa sua e ricorda Allah عز وجل quando entra e prima di mangiare, lo Shaytan dice (agli altri Shayatin), ‘Non c’è un posto per voi e nemmeno qualcosa da mangiare per voi qui’ “. Chiediamo ad Allah di privarli di questo sempre e di proteggerci tutti da questo.

(altro…)

La preghiera del munafiq (ipocrita)

Il hadith, che si trova in Sahih Muslim, in cui il Messaggero di Allah, صلى الله عليه وسلم, ha detto: “Quella è la preghiera del munafiq”, “Quella è la preghiera del munafiq”, “Quella è la preghiera del munafiq”, l’ha ripetuto tre volte, صلوات الله وسلامه عليه. L’ha ripetuto con l’intenzione di avvertire, dissuadere dal pregare la salah del munafiq. E quando una persona sente questa dichiarazione ripetuta per tre volte, il cervello automaticamente si domanda, “Qual è la preghiera del munafiq?” E il cuore di una persona sincera se lo chiederà al fine di starne lontano. Egli صلى الله عليه وسلم, ha detto: “Questo è il modo in cui l’ipocrita compie la salah”; la rimanda, la ritarda fino a quando il sole (è quasi tramontato), fino a quando il sole è tra le corna dello Shaytan, quindi si alza e compie quattro raka’ di preghiera scomposte, a casaccio, ricordandosi a mala pena di Allahسبحانه وتعالي. Quindi, il Profeta صلى الله عليه وسلم, ha descritto questa preghiera con tre attributi:

(altro…)

Gli Shayatin sono rinchiusi ma non i loro soldati

La domanda:

Qual è il suo consiglio ai musulmani, dato che il mese di Ramadan si sta avvicinando?

Shaikh Al-Fawzan حفظه الله:

E’ wajib (obbligatorio) che un musulmano chieda ad Allah l’Altissimo di fargli raggiungere il mese di Ramadan e che Egli l’Altissimo lo aiuti nel suo digiuno e nelle preghiere (durante la notte) e nell’eseguire buone azioni (durante questo mese). Perché questa è un’opportunità di tutta una vita per un musulmano:

(altro…)

Correggere colui che commette peccato

‘Umar Ibn al-Khattab (radhiAllahu ‘anhu) ha detto:

“Se vedete uno di voi cadere (in errore o nel peccato), correggetelo, pregate per lui e non aiutate Shaytan contro di lui (insultandolo ecc.).”

Tafsir al-Qurtubi 15/256
Traduzione a cura di alghurabaa.net