alifta

Il ballo e il canto dei Sufi sono una forma di Dhikr?

La quarta domanda della fatwa numero 3544:

Qual è la sentenza sul ballo, canto ed ondeggiamento dei Sufi durante ciò che chiamano circoli di “dhikr” (ricordo di Allah)?

La risposta:

(altro…)

Annunci

Cos’è il Sufismo?

La seconda domanda della Fatwa n. 17558:

Cos’è il Sufismo? E’ un pericolo per il proprio Islam? Qual è la sentenza sull’essere in compagnia dei Sufi? (altro…)

Un giovane di 15 anni rompe il digiuno durante Ramadan

La prima domanda della Fatwa n. 6355:

Qual è la sentenza su un giovane di 15 anni che rompe il suo Sawm (digiuno) durante Ramadan, con la scusa di essere molto stanco e di non essere in grado di completare il suo Sawm quel giorno? Deve recuperare quel giorno, può recuperarlo dopo il Ramadan dell’anno successivo?

La risposta:

E’ proibito per un Mukallaf (una persona che soddisfa le condizioni per essere legalmente responsabile delle proprie azioni) – una persona che è sana, adulta, in salute, residente (non viaggiatore), musulmano – rompere il proprio Sawm durante il giorno di Ramadan.  (altro…)

Offrire la Salah (Preghiera) con le scarpe addosso

pic4

Fatwa n. 758

D. : Ci sono opinioni divergenti circa il fatto di entrare nei Masajid (moschee) calzando le scarpe e pregando con queste ai piedi. Qual’è la regolamentazione islamica a proposito?  (altro…)

Il Kufr dei Maghi Illusionisti

hat

Il Comitato Permanente dell’Arabia Saudita ha discusso la questione del sihr (magia) in un verdetto (fatwa) ufficiale firmato da:

Shaikh ‘Abdullah ibn Mani’
Shaikh ‘Abdullah ibn Ghudayyan
Shaikh ‘Abdur-Razzaq ‘Afifi

Che Allah abbia misericordia di tutti loro. In questa fatwa hanno spiegato il significato di magia illusoria e le sue regole dicendo:

La parola sihr (magia) si riferisce anche alle illusioni e ai trucchi fatti cosi che un individuo pensi che un oggetto inanimato si stia muovendo, quando in realtà non lo è. Tale persona [colui che fa il trucco] sta mostrando l’oggetto in un modo che cambia la percezione che la persona [che assiste] ha della realtà dell’oggetto, e quindi ci crede davvero (che si sta muovendo). Un esempio di questo sarebbe quello che i maghi fecero in presenza di Mosé (pace su di lui) e Faraone (che Allah lo maledica). Essi lanciarono le loro corde e bastoni e alla gente fu fatto credere che [corde e bastoni] si stessero muovendo, mentre in realtà erano immobili e non si stavano muovendo affatto. Questa illusione non era una realtà, piuttosto un misero trucco e un inganno. Le corde e i bastoni non avevano cambiato il loro stato, anche quando la gente li percepiva come serpenti che strisciavano!  (altro…)