alifta

Chiedere aiuto ai morti

La seconda domanda della fatwa n. 16331

D: qual è la sentenza su coloro che donano dei soldi mettendoli nelle scatole collocate all’interno dei sepolcri a cupola di alcune persone pie che sono decedute; la sentenza su coloro che chiedono benedizioni alle persone morte; la sentenza su coloro che chiedono la benedizione alle persone morte attraverso l’applicazione del profumo; e la sentenza su coloro che circuambulano le tombe delle persone pie, allo scopo di ricevere le loro benedizioni? Inoltre, alcune persone, mettono della musica e cantano poesie che includono parole del tipo, “dammi la forza Shaikh ‘Abdur-Rahim” oppure “dammi la forza Shaikh Ibrahim”? (altro…)

Annunci

Mangiare la carne di un animale sacrificato in occasione del Mawlid

La prima domanda della fatwa n. 10685

Domanda:

E’ permesso mangiare la carne sacrificata per la celebrazione del Mawlid (compleanno del Profeta) o qualsiasi altro anniversario? (altro…)

Il ballo e il canto dei Sufi sono una forma di Dhikr?

La quarta domanda della fatwa numero 3544:

Qual è la sentenza sul ballo, canto ed ondeggiamento dei Sufi durante ciò che chiamano circoli di “dhikr” (ricordo di Allah)?

La risposta:

(altro…)

Cos’è il Sufismo?

La seconda domanda della Fatwa n. 17558:

Cos’è il Sufismo? E’ un pericolo per il proprio Islam? Qual è la sentenza sull’essere in compagnia dei Sufi? (altro…)

Un giovane di 15 anni rompe il digiuno durante Ramadan

La prima domanda della Fatwa n. 6355:

Qual è la sentenza su un giovane di 15 anni che rompe il suo Sawm (digiuno) durante Ramadan, con la scusa di essere molto stanco e di non essere in grado di completare il suo Sawm quel giorno? Deve recuperare quel giorno, può recuperarlo dopo il Ramadan dell’anno successivo?

La risposta:

E’ proibito per un Mukallaf (una persona che soddisfa le condizioni per essere legalmente responsabile delle proprie azioni) – una persona che è sana, adulta, in salute, residente (non viaggiatore), musulmano – rompere il proprio Sawm durante il giorno di Ramadan.  (altro…)