alifta

Un giovane di 15 anni rompe il digiuno durante Ramadan

La prima domanda della Fatwa n. 6355:

Qual è la sentenza su un giovane di 15 anni che rompe il suo Sawm (digiuno) durante Ramadan, con la scusa di essere molto stanco e di non essere in grado di completare il suo Sawm quel giorno? Deve recuperare quel giorno, può recuperarlo dopo il Ramadan dell’anno successivo?

La risposta:

E’ proibito per un Mukallaf (una persona che soddisfa le condizioni per essere legalmente responsabile delle proprie azioni) – una persona che è sana, adulta, in salute, residente (non viaggiatore), musulmano – rompere il proprio Sawm durante il giorno di Ramadan.  (altro…)

Annunci

Offrire la Salah (Preghiera) con le scarpe addosso

pic4

Fatwa n. 758

D. : Ci sono opinioni divergenti circa il fatto di entrare nei Masajid (moschee) calzando le scarpe e pregando con queste ai piedi. Qual’è la regolamentazione islamica a proposito?  (altro…)

Il Kufr dei Maghi Illusionisti

hat

Il Comitato Permanente dell’Arabia Saudita ha discusso la questione del sihr (magia) in un verdetto (fatwa) ufficiale firmato da:

Shaikh ‘Abdullah ibn Mani’
Shaikh ‘Abdullah ibn Ghudayyan
Shaikh ‘Abdur-Razzaq ‘Afifi

Che Allah abbia misericordia di tutti loro. In questa fatwa hanno spiegato il significato di magia illusoria e le sue regole dicendo:

La parola sihr (magia) si riferisce anche alle illusioni e ai trucchi fatti cosi che un individuo pensi che un oggetto inanimato si stia muovendo, quando in realtà non lo è. Tale persona [colui che fa il trucco] sta mostrando l’oggetto in un modo che cambia la percezione che la persona [che assiste] ha della realtà dell’oggetto, e quindi ci crede davvero (che si sta muovendo). Un esempio di questo sarebbe quello che i maghi fecero in presenza di Mosé (pace su di lui) e Faraone (che Allah lo maledica). Essi lanciarono le loro corde e bastoni e alla gente fu fatto credere che [corde e bastoni] si stessero muovendo, mentre in realtà erano immobili e non si stavano muovendo affatto. Questa illusione non era una realtà, piuttosto un misero trucco e un inganno. Le corde e i bastoni non avevano cambiato il loro stato, anche quando la gente li percepiva come serpenti che strisciavano!  (altro…)

Il significato corretto di ‘La ilaha illa Allah’

lailaha

Il vero significato di la ilaha illa Allah è: non c’è divinità degna davvero di culto eccetto Allah.

Tutte le lodi appartengono solo ad Allah e la pace e le benedizioni siano sul più nobile dei messaggeri, il nostro Profeta Muhammad, la sua famiglia, i suoi Compagni, i Tabi’un (coloro che li seguirono, la generazione dopo i Compagni del Profeta) e coloro che li hanno seguiti nei modi migliori fino al Giorno della Resurrezione.

Ho letto l’articolo scritto dal nostro fratello in Islam, l’eminente Shaikh ‘Umar Ibn Ahmad Al-Millibary sul significato di ‘La ilaha illa Allah’. Ho letto a fondo la spiegazione dello Shaikh sui tre punti di vista riguardo al suo significato. Le definizioni sono le seguenti:

Primo, significa che non c’è divinità degna davvero di culto ad eccezione di Allah.
Secondo, significa che non c’è divinità davvero degna di obbedienza ad eccezione di Allah.
Terzo, che non c’è dio ma Allah.  (altro…)

Dare una parte della Udhiyah ai vicini non musulmani

neigbour

La prima domanda della Fatwa n. 11754

D1: Se un vicino [di casa] è kafir (non musulmano) ma non disturba la mia ‘Ibadah (atti di adorazione); mi è permesso dargli una parte della Udhiyah (l’animale sacrificato dai non pellegrini) e della ‘Aqiqah (sacrificio per la nascita di un bambino)? Rispettato Shaikh, speriamo che possa chiarirci la questione.  (altro…)