Autore: Al Ghurabaa

'aqidah e manhaj dei Salaf-us-Salih Islam secondo il Corano e la Sunnah autentica

La più grande calamità che ha colpito i ricercatori di conoscenza

Se vuoi ricercare la conoscenza (‘ilm), la prima questione alla quale devi prestare attenzione è che devi affrettarti. Perché la vera calamità, quando si tratta di conoscenza (‘ilm), è la procrastinazione.

(altro…)

La guida del Corano riguardo il coronavirus

Tutte le lodi appartengono ad Allah, Lo lodiamo, ricerchiamo il Suo aiuto, chiediamo il Suo perdono e ci pentiamo a Lui. Cerchiamo rifugio in Allah dal male delle nostre anime e dalle conseguenze delle nostre azioni malvagie. Colui che Allah guida nessuno lo può sviare, e chi Egli svia nessuno lo può guidare, e testimonio che non c’è altro vero dio oltre Allah e che Muhammad è il Suo servo, Messaggero ed il suo Khalil, colui al quale è stata affidata la Sua Rivelazione ed ha trasmesso la Sua Sha’riah. Che le benedizioni di Allah e la pace siano su di lui, la sua famiglia e tutti i suoi Compagni.

(altro…)

Che cos’è un cuore sano?

Sicuramente, Allah ha elogiato il Suo Khalil (Ibrahim) evocando il carattere sano del suo cuore.
Ha detto:

  1. In verità Abramo era certamente uno dei suoi seguaci,
  2. quando si accostò al suo Signore con cuore puro.

(altro…)

La preghiera è più importante del digiuno

Sta alla persona che digiuna preservare gli atti obbligatori prescritti da Allah, le cinque preghiere nei loro tempi stabiliti, in congregazione. Perché alcune persone dormono e dicono, “sto digiunando”, e il tempo per l’esecuzione delle preghiere passa e non prega, fino a quando si sveglia alla fine della giornata, fa il wudhu e prega; ma [la preghiera] non è accettata, perché il tempo per la sua esecuzione è passato, senza una scusa legiferata [dalla Sha’riah], dato che ha dormito intenzionalmente. (altro…)

Pregare tra i due adhan di Jumu’ah

Shaikh Ibn al-‘Uthaymin رحمه الله:

“Quanto al fatto che alcune persone pregano tra i due adhan di Jumu’ah (preghiera del venerdì), [c’è da dire] che questo non è basato su nessuna prova (dalil) e non è legiferato [nella religione islamica].”

Silsilah Fatawa Nur ‘ala al-Darb, cassetta numero 184
Traduzione a cura di alghurabaa.net