islam

Un consiglio alle giovani ragazze che scappano in Siria per il cosiddetto “Jihad”

L’interrogante:

Che Allah vi benedica, oh Shaikh, l’interrogante è una donna dall’Olanda; dice: di recente, c’è stato un invito tra i giovani ad andare a combattere il jihad in Siria. E tra coloro che sono andati, ci sono giovani donne, di quindici, sedici e diciassette anni di età. Scappano all’insaputa dei loro genitori. Se poi viene chiesto a queste giovani ragazze, il perché vanno in Siria, dicono che è per fare la hijrah, che è un obbligo [per loro] e dichiarano di aver conquistato la regione di Halab e che vi stanno instaurando la legislazione di Allah. Quindi, qual è il vostro consiglio riguardo a queste dichiarazioni?

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله:

Il mio consiglio a loro, riguardo a ciò che dichiarano, è di temere Allah SubhanHu wa Ta’ala, e di ritornare alle persone con conoscenza (ahlul-‘ilm) in tale questione, perché le persone con conoscenza hanno chiarito che non c’è il jihad legiferato dall’Islam, in Siria.

Dato che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha chiarito che il jihad che è legiferato in Islam deve adempiere a diverse condizioni:

(altro…)

Annunci

I diritti comuni ai due sposi

Shaikh Muhammad ‘Ali Ferkous (hafidhahullah):

“Tra le conseguenze dell’affetto sincero e della compassione generale provata tra i due sposi, c’è il fatto che ognuno dei due perdoni gli sbagli e gli errori dell’altro, tolleri le sue sviste e il suo impaccio, gli dia conforto nella tristezza e nella sofferenza, lo incoraggi e lo sostenga nelle avversità e nelle prove, lo curi nella malattia e nella vecchiaia, non gli imponga un carico superiore alle sue capacità, (altro…)

Dov’è la conoscenza?

Shaikh Hammad al-Ansari (rahimahullah) ha detto:

“Una volta la scienza era contenuta nei petti, oggi è sugli scaffali.”

Al-Majmu 1/265
Traduzione a cura di alghurabaa.net

ISIS è peggio dei khawarij

Shaikh Sulayman Ar-Ruhayli:

“Vale la pena menzionare il fatto che alcuni studiosi dicono che essi (i Da’ish) siano khawarij e anche di più! Lo dico perché so che alcune persone hanno sentito alcuni verdetti dei nostri studiosi in cui hanno dichiarato che essi (i Da’ish) non siano khawarij.  (altro…)

Chiedere in sposa una donna non praticante piuttosto che una sorella che pratica la religione

La domanda:

Molti fratelli [musulmani] praticanti, nel momento in cui devono sposarsi, decidono di chiedere in sposa donne che non sono praticanti, con la pretesa di invitarle alla via giusta (la pratica relgiosa), non prendendo in considerazione le sorelle praticanti. Quindi, Shaikh, qual è il vostro consiglio riguardo a questo? Che Allah vi ricompensi.  (altro…)