islam

[2] Studiate l’Islam

Il primo argomento >>> [1] Studiate la scienza islamica

Il secondo argomento riguarda l’Islam.

Abu Aliyah Al-Riyahi رحمه الله, uno dei Tabi’in, disse: “Studiate l’Islam”, narrato da Ibn Wadhah nel suo libro “Al-Bida’i wa Nahi ‘Anha” ed Ibn Nasr nel suo libro “Al-Ta’dhim Qadr As-Salat”. E questa disposizione di studiare l’Islam significa studiare la religione con la quale venne il Profeta صلى الله عليه وسلم, per via del suo comando (che si trova nella religione) di sottomettersi ad Allah con il Tawhid.

(altro…)

Annunci

Il fondamento di “al-hanifiyyah”, la religione di Ibrahim

[Da “Le quattro regole sullo Shirk” di Imam Muhammad Ibn Abdul-Wahab رحمه الله]

Sappi, che Allah ti accordi l’abilità di obbedirGli, che la hanifiyyah, la religione di Ibrahim, è che tu adori solo Allah, rendendo la religione sincera solo per Lui, così come Allah dice:

“È solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni e gli uomini.” [Surah Adh-Dhariyat: 56]

Quindi, quando arriverai a capire che Allah ti ha creato al fine di adorarLo, saprai che l’adorazione non è chiamata adorazione a meno che non sia accompagnata dal Tawhid, proprio come la preghiera non è chiamata in quel modo a meno che non sia accompagnata dal [rituale] della purità. Quindi, se lo Shirk (attribuzione di qualcuno o qualcosa ad Allah nella sua Divinità) entra nell’adorazione di un individuo, esso (lo Shirk) la corrompe (corrompe l’adorazione), così come se l’impurità entrasse nel [rituale] della purità.

(altro…)

L’Islam è adatto ad ogni epoca, luogo e condizione

Allah dice:

لِمَن شَاءَ مِنكُمْ أَن يَسْتَقِيمَ

“Per chi di voi voglia seguire la Retta Via.” [Surah at-Takwir: 28]

Qui, è usato il termine اِسْتِقَامَة (istiqāmah) che significa “moderazione”. E non c’è nulla di più moderato o giusto della giustizia che si trova nella religione legiferata da Allah. Le legislazioni precedenti erano adatte alle nazioni precedenti, adatte alla loro epoca, luogo e circostanze. Allo stesso modo, dopo la missione del Messaggero Muhammad صلى الله عليه وسلم, la legislazione che egli ha portato è adatta e applicabile per coloro i quali è stato mandato – tutti, dall’inizio della sua missione fino alla fine di questo mondo.

(altro…)

Un consiglio alle giovani ragazze che scappano in Siria per il cosiddetto “Jihad”

L’interrogante:

Che Allah vi benedica, oh Shaikh, l’interrogante è una donna dall’Olanda; dice: di recente, c’è stato un invito tra i giovani ad andare a combattere il jihad in Siria. E tra coloro che sono andati, ci sono giovani donne, di quindici, sedici e diciassette anni di età. Scappano all’insaputa dei loro genitori. Se poi viene chiesto a queste giovani ragazze, il perché vanno in Siria, dicono che è per fare la hijrah, che è un obbligo [per loro] e dichiarano di aver conquistato la regione di Halab e che vi stanno instaurando la legislazione di Allah. Quindi, qual è il vostro consiglio riguardo a queste dichiarazioni?

Shaikh Muhammad Bazmul حفظه الله:

Il mio consiglio a loro, riguardo a ciò che dichiarano, è di temere Allah SubhanHu wa Ta’ala, e di ritornare alle persone con conoscenza (ahlul-‘ilm) in tale questione, perché le persone con conoscenza hanno chiarito che non c’è il jihad legiferato dall’Islam, in Siria.

Dato che il Messaggero di Allah صلى الله عليه وسلم ha chiarito che il jihad che è legiferato in Islam deve adempiere a diverse condizioni:

(altro…)

I diritti comuni ai due sposi

Shaikh Muhammad ‘Ali Ferkous (hafidhahullah):

“Tra le conseguenze dell’affetto sincero e della compassione generale provata tra i due sposi, c’è il fatto che ognuno dei due perdoni gli sbagli e gli errori dell’altro, tolleri le sue sviste e il suo impaccio, gli dia conforto nella tristezza e nella sofferenza, lo incoraggi e lo sostenga nelle avversità e nelle prove, lo curi nella malattia e nella vecchiaia, non gli imponga un carico superiore alle sue capacità, (altro…)